Il T3 (si legge tcube): Top Total Training, è un allenamento funzionale che nasce dal concetto di “movimento articolato” ed è strutturato innanzitutto per rispondere ad un’esigenza di incremento armonico di forza, velocità e dinamicità, attraverso un’educazione al gesto atletico/sportivo, con esercizi che vadano a insistere sull’utilizzo delle catene cinetiche.

 

Fedele alla mia filosofia: "never stop your knowledge hunger", nel 2015 ho introdotto protocolli di balance training, abbinati a strenght target; questo mi ha consentito di produrre significativi incrementi di performance dei miei atleti, ma anche in coloro che cercano semplicemente di condurre una vita più sana e produttiva nel quotidiano.

 

Nel 2016 mi sono concentrati sulle release miofasciali e i riequilibri posturali, in modo da svilluppare la "messa a punto" della macchina uomo-atleta.

 

Dal 2017 l'orientamento è rivolto essenzialmente all'allenamento neuromuscolare, cioè ispirato alla visione dell'uomo come macchina integrata mente-corpo. Questa nuova prospettiva mi ha consentito di rimanere in linea con i più avanzati sistemi di training, oltre che in contatto con le più innovative aziende nel mondo del fitness e dello sport.

 

Nel T3 la gamma delle attrezzature utilizzate è molto ampia ma fondata su strumenti basilari.

La finalità è sviluppare e incrementare quelle che sono le qualità fisiche primarie ed essenziali dell'uomo.

 

T3 è un sistema di allenamento che abbraccia numerose attività. Si parla di “sistema” in quanto complesso trasversale, che ingloba e armonizza, innanzitutto un lavoro a corpo libero, su cui si aggregano elementi di weight lifting, atletica leggera, allenamento classico coi pesi, workouts dinamici con ausili tipici e atipici del fitness come elastic band, palle mediche, step, fitball e bosu.

Dal 2017, grazie ad un rapporto di collaborazione estremamente arricchente, ho inserito anche strumenti di assoluta innovazione come Fluiball, Chain e Lift, dell'azienda Reaxing, un'eccellenza italiana famosa nel mondo per la sua vision sempre all'avanguardia.

 

Questa è la vera essenza del T3, il suo valore di “integrazione”, in quanto intreccio di discipline che lavorano in sinergia.

I fruitori di questo allenamento sono altrettanto “trasversali”, grazie proprio alla sua modulabilità in senso orizzontale e verticale. Cioè è possibile agire sia sulla tipologia di esercizio sia sulla sua intensità.

 

Si manifesta così l'altra importante peculiarità del T3: la scalabiltà. Con questo termine si intende la possibilità di partire da una gamma di esercizi base, per poi salire fino a giungere a routine estremamente complesse sia dal punto vista muscolare che coordinativo.

 

Le caratteristiche di T3 sono:

- azione sinergica muscolare basata sulle catene cinetiche

- multiplanarietà

- intensa azione cardiovascolare

- coordinazione dei movimenti

- sviluppo dei sistemi sensoriali (visivo, vestibolare e somato-sensoriale) in relazione al movimento sportivo

 

T3 può essere utilizzato da qualsiasi soggetto che voglia incrementare la propria forma fisica e la propria cpacità di performance attraverso il miglioramento di:

 

- forza esplosiva

 - forza resistente

 - coordinazione

 - VO2Max

 - flessibilità

 - composizione corporea (rapporto massa magra/massa grassa)

 - sviluppo senso-motorio

 

Queste caratterische rendono il T3 estremamente utile anche per ottenere benefici nella vita quotidiana.